Close

Straight Point Twin Hook 22


Lo Straight Point Twin Hook 22 della Shout! è l'ultima evoluzione dell'amo doppio per esche artificiali. Con lo stesso peso dell'amo triplo, è possibile utilizzare...


Da €23,90

Lo Straight Point Twin Hook 22 della Shout! è l'ultima evoluzione dell'amo doppio per esche artificiali. Con lo stesso peso dell'amo triplo, è possibile utilizzare un amo più spesso e robusto. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi rispetto agli altri ami? Nella pesca con le esche naturali, l'amo con l'esca è l'obiettivo dell'attacco della preda, ma nel caso della pesca con esche artificiali, l'attacco della preda avviene sull'esca stessa, non sull'amo.

- Ancoretta: L'ancoretta (amo triplo) è la soluzione migliore per mirare in modo efficiente vicino all'esca, che è l'obiettivo dell'attaco della preda. Tuttavia, ci sono degli svantaggi quando si tratta di pesca pesante. Poiché i tre ganci che compongono l'ancoretta sono strutturalmente fissati mediante brasatura, ogni gancio risulta sottile e facilmente allungabile o spezzato. Se il filo è ispessito per compensare la debolezza, la velocità di aggancio diminuirà naturalmente. Inoltre, diventa più pesante e il movimento dell'esca peggiora. Inoltre, poiché è fissato mediante brasatura, è probabile che si verifichi un carico o una torsione dalla direzione laterale a seconda di come il bersaglio è agganciato, il che provoca anche stiramento o flessione. Sebbene il pesce attacchi l'esca e rimanga attacco all'ancoretta, spesso si stacca durante il combattimento;
- Single Hook: Per compensare questi svantaggi esiste l'amo singolo (single hook). Se il peso è uguale a quello di un'ancoretta, nel caso di un amo singolo può essere utilizzato un filo dell'amo più spesso, quindi possiede un grande vantaggio in termini di resistenza. Un altro vantaggio è che una volta agganciato, c'è poca possibilità di slamata. Tuttavia, come svantaggio, la velocità di aggancio è innegabilmente ridotta;
- Amo doppio classico: È più leggero delle ancorette e può essere utilizzato un filo più spesso, ma ha lo svantaggio che un amo è rivolto a destra ed uno a sinistra, quindi perde in termini di aggacio rispetto ad un amo singolo.

Di conseguenza, ciascun amo che sia triplo, singolo e doppio, possiede sia vantaggi che svantaggi. Se provi a compensare uno degli svantaggi, verrà creato un nuovo svantaggio. In questo modo è necessario determinare l'utilizzo dell'amo corretto in base alla preda a cui si desidera mirare, dalle dimensioni dell'esca e dal bilanciamento dell'attrezzatura.

Qui entra in gioco il nuovo Twin Hook 22 che è composta da due ami uniti dallo split ring che mantengono la forma del doppio amo con un tubicino termorestringente. Quando viene montato sull'esca, non gira di lato e mantiene una posizione in cui è facile da agganciare. Una volta agganciata la preda, i due ami lavorano indipendentemente a seconda di come si sono agganciati. Quando viene generata una forte forza laterale o una torsione che deforma l'amo, il tubicino termorestringente si strappa ed impedisce che l'amo si deformi o si rompa. Quando raggiunge il limite, si trasforma in un single hook. Non c'è mai stato prima un amo da esche artificiali che cambia a seconda di come viene recuperata la preda. Si può dire che il "Twin Hook" sia un sistema di aggancio che ha superato tutti gli svantaggi delle tre tipologie di ami sopra descritti. Questo sistema a doppio gancio diventerà lo standard mondiale per tutti gli approcci gravosi!

Staff di pianificazione e sviluppo Makoto Ono.

Cod. Aggiungi al carrello Wishlist
222SS-1/0
222SS-2/0
222SS-3/0
222SS-4/0
222SS-5/0

Lo Straight Point Twin Hook 22 della Shout! è l'ultima evoluzione dell'amo doppio per esche artificiali. Con lo stesso peso dell'amo triplo, è possibile utilizzare un amo più spesso e robusto. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi rispetto agli altri ami? Nella pesca con le esche naturali, l'amo con l'esca è l'obiettivo dell'attacco della preda, ma nel caso della pesca con esche artificiali, l'attacco della preda avviene sull'esca stessa, non sull'amo.

- Ancoretta: L'ancoretta (amo triplo) è la soluzione migliore per mirare in modo efficiente vicino all'esca, che è l'obiettivo dell'attaco della preda. Tuttavia, ci sono degli svantaggi quando si tratta di pesca pesante. Poiché i tre ganci che compongono l'ancoretta sono strutturalmente fissati mediante brasatura, ogni gancio risulta sottile e facilmente allungabile o spezzato. Se il filo è ispessito per compensare la debolezza, la velocità di aggancio diminuirà naturalmente. Inoltre, diventa più pesante e il movimento dell'esca peggiora. Inoltre, poiché è fissato mediante brasatura, è probabile che si verifichi un carico o una torsione dalla direzione laterale a seconda di come il bersaglio è agganciato, il che provoca anche stiramento o flessione. Sebbene il pesce attacchi l'esca e rimanga attacco all'ancoretta, spesso si stacca durante il combattimento;
- Single Hook: Per compensare questi svantaggi esiste l'amo singolo (single hook). Se il peso è uguale a quello di un'ancoretta, nel caso di un amo singolo può essere utilizzato un filo dell'amo più spesso, quindi possiede un grande vantaggio in termini di resistenza. Un altro vantaggio è che una volta agganciato, c'è poca possibilità di slamata. Tuttavia, come svantaggio, la velocità di aggancio è innegabilmente ridotta;
- Amo doppio classico: È più leggero delle ancorette e può essere utilizzato un filo più spesso, ma ha lo svantaggio che un amo è rivolto a destra ed uno a sinistra, quindi perde in termini di aggacio rispetto ad un amo singolo.

Di conseguenza, ciascun amo che sia triplo, singolo e doppio, possiede sia vantaggi che svantaggi. Se provi a compensare uno degli svantaggi, verrà creato un nuovo svantaggio. In questo modo è necessario determinare l'utilizzo dell'amo corretto in base alla preda a cui si desidera mirare, dalle dimensioni dell'esca e dal bilanciamento dell'attrezzatura.

Qui entra in gioco il nuovo Twin Hook 22 che è composta da due ami uniti dallo split ring che mantengono la forma del doppio amo con un tubicino termorestringente. Quando viene montato sull'esca, non gira di lato e mantiene una posizione in cui è facile da agganciare. Una volta agganciata la preda, i due ami lavorano indipendentemente a seconda di come si sono agganciati. Quando viene generata una forte forza laterale o una torsione che deforma l'amo, il tubicino termorestringente si strappa ed impedisce che l'amo si deformi o si rompa. Quando raggiunge il limite, si trasforma in un single hook. Non c'è mai stato prima un amo da esche artificiali che cambia a seconda di come viene recuperata la preda. Si può dire che il "Twin Hook" sia un sistema di aggancio che ha superato tutti gli svantaggi delle tre tipologie di ami sopra descritti. Questo sistema a doppio gancio diventerà lo standard mondiale per tutti gli approcci gravosi!

Staff di pianificazione e sviluppo Makoto Ono.

Hanno acquistato anche

Iron Hook Type-ST

Da €12,90
Categorie
Ultimi prodotti visti