Close

Eja 130 SF


L'Eja 130 SF della Seaspin è un artificiale caratterizzato da un design minimal al tempo stesso accattivante e incisivo, sottolineato da un particolare disegno dell’occhio che sembra conferire all’...


Da €18,90

L'Eja 130 SF della Seaspin è un artificiale caratterizzato da un design minimal al tempo stesso accattivante e incisivo, sottolineato da un particolare disegno dell’occhio che sembra conferire all’artificiale un aspetto serio e minaccioso; l’estetica dell’Eja 130 SF resta tuttavia fedele alle linee guida del design che accomuna l’intera produzione Seaspin. E’ un jerkbait puro che per la sua grande poliedricità è da considerarsi, come forse nessun altro in questo momento, l’artificiale per eccellenza, che va con grande merito ad occupare il posto d’onore nella famosa triade “ONE MAN, ONE ROD, ONE LURE” che sublima la pesca a spinning. One lure, perché l’Eja 130 SF è in assoluto un “silver bullet”, una pallottola d’argento che racchiude in sé importanti caratteristiche che gli consentono di essere usato nella quasi totalità delle situazioni di pesca. Eja in sardo vuol dire “si” ed effettivamente “si”, l’Eja SF è l’artificiale da avere sempre in cassetta, sia che si peschi in mare che in acqua dolce, adatto a insidiare prede come spigole, serra, barracuda, ricciole, palamite e tutti i predatori marini di media taglia ma anche black bass, lucci, trote, siluri. In sostanza l’Eja 130 SF nasce per essere la carta vincente nella ricerca della quasi totalità dei predatori. Le linee pulite e morbide dello scafo, associate alla particolare forma della paletta e un preciso bilanciamento dei pesi, frutto di mesi di studio mediante modellatori e simulatori 3D, e oltre due anni di test sul campo, conferiscono all’Eja delle doti balistiche di tutto rilievo anche in condizioni estreme. In volo, durante il lancio, si presenta piacevolmente stabile e composto, riuscendo a bucare il vento e a raggiungere distanze ragguardevoli, spesso proibitive per un artificiale da 13 cm. Durante l’azione di pesca, si riescono a percepire in canna le vibrazioni prodotte da un nuoto caratteristico, energico e dinamico ma al tempo stesso piacevolmente fluido. Testato con diverse condizioni meteo e in tutti gli ambienti di pesca, sia in mare sia in acqua dolce, l’Eja SF si è dimostrato capace di nuotare perfettamente anche in presenza di forti correnti e mareggiate importanti, restituendo al pescatore la consapevolezza di essere sempre, sottolineo sempre, in pesca. Efficace sul recupero attivo, sia lineare sia animato da ritmiche jerkate, con sbandate di oltre 120 gradi, è irresistibile nelle fasi di stop and go, grazie a una leggera inclinazione del capo verso il basso accompagnato da un delicato ma visibile rollio sul proprio asse, unico nel suo genere se usato in trattenuta. Recuperato sia da postazioni a pelo d'acqua che da alte scogliere o banchine portuali, permette al pescatore di personalizzarne il nuoto dal primo all'ultimo giro di manovella, mantenendo assetto e profondità di nuoto per l'intera azione di recupero. L’Eja 130 è inoltre efficace a un ampio ventaglio di velocità, senza mai andare in stallo, conservando le sue caratteristiche sia se recuperato lentamente sia a tutta velocità, offrendo per questo motivo anche ai trainisti un prodotto di sicuro interesse. E’ un jerk, slow floating, lungo 130 mm per circa 23 grammi di peso, dotato di armatura passante ed equipaggiato con tre ancorette stagnate del #6, prodotto in dodici colorazioni. Progettato da Ciro Aprea in collaborazione con il Seaspin Project.

Azione: Floating

Affondamento: 0.9-1.3 m

Cod. Acquista Wishlist
EJ130SF-ACC
EJ130SF-AGUP
EJ130SF-ALBAP
EJ130SF-BIRP
EJ130SF-BLAY
EJ130SF-CEF
EJ130SF-ETGLD
EJ130SF-GBA
EJ130SF-GLWG
EJ130SF-GLWR
EJ130SF-MRIRI
EJ130SF-RODP
EJ130SF-SAR
EJ130SF-VAG

L'Eja 130 SF della Seaspin è un artificiale caratterizzato da un design minimal al tempo stesso accattivante e incisivo, sottolineato da un particolare disegno dell’occhio che sembra conferire all’artificiale un aspetto serio e minaccioso; l’estetica dell’Eja 130 SF resta tuttavia fedele alle linee guida del design che accomuna l’intera produzione Seaspin. E’ un jerkbait puro che per la sua grande poliedricità è da considerarsi, come forse nessun altro in questo momento, l’artificiale per eccellenza, che va con grande merito ad occupare il posto d’onore nella famosa triade “ONE MAN, ONE ROD, ONE LURE” che sublima la pesca a spinning. One lure, perché l’Eja 130 SF è in assoluto un “silver bullet”, una pallottola d’argento che racchiude in sé importanti caratteristiche che gli consentono di essere usato nella quasi totalità delle situazioni di pesca. Eja in sardo vuol dire “si” ed effettivamente “si”, l’Eja SF è l’artificiale da avere sempre in cassetta, sia che si peschi in mare che in acqua dolce, adatto a insidiare prede come spigole, serra, barracuda, ricciole, palamite e tutti i predatori marini di media taglia ma anche black bass, lucci, trote, siluri. In sostanza l’Eja 130 SF nasce per essere la carta vincente nella ricerca della quasi totalità dei predatori. Le linee pulite e morbide dello scafo, associate alla particolare forma della paletta e un preciso bilanciamento dei pesi, frutto di mesi di studio mediante modellatori e simulatori 3D, e oltre due anni di test sul campo, conferiscono all’Eja delle doti balistiche di tutto rilievo anche in condizioni estreme. In volo, durante il lancio, si presenta piacevolmente stabile e composto, riuscendo a bucare il vento e a raggiungere distanze ragguardevoli, spesso proibitive per un artificiale da 13 cm. Durante l’azione di pesca, si riescono a percepire in canna le vibrazioni prodotte da un nuoto caratteristico, energico e dinamico ma al tempo stesso piacevolmente fluido. Testato con diverse condizioni meteo e in tutti gli ambienti di pesca, sia in mare sia in acqua dolce, l’Eja SF si è dimostrato capace di nuotare perfettamente anche in presenza di forti correnti e mareggiate importanti, restituendo al pescatore la consapevolezza di essere sempre, sottolineo sempre, in pesca. Efficace sul recupero attivo, sia lineare sia animato da ritmiche jerkate, con sbandate di oltre 120 gradi, è irresistibile nelle fasi di stop and go, grazie a una leggera inclinazione del capo verso il basso accompagnato da un delicato ma visibile rollio sul proprio asse, unico nel suo genere se usato in trattenuta. Recuperato sia da postazioni a pelo d'acqua che da alte scogliere o banchine portuali, permette al pescatore di personalizzarne il nuoto dal primo all'ultimo giro di manovella, mantenendo assetto e profondità di nuoto per l'intera azione di recupero. L’Eja 130 è inoltre efficace a un ampio ventaglio di velocità, senza mai andare in stallo, conservando le sue caratteristiche sia se recuperato lentamente sia a tutta velocità, offrendo per questo motivo anche ai trainisti un prodotto di sicuro interesse. E’ un jerk, slow floating, lungo 130 mm per circa 23 grammi di peso, dotato di armatura passante ed equipaggiato con tre ancorette stagnate del #6, prodotto in dodici colorazioni. Progettato da Ciro Aprea in collaborazione con il Seaspin Project.

Azione: Floating

Affondamento: 0.9-1.3 m

Hanno acquistato anche

Jack Links

Da €5,70

Stradic Ci4+ FB

Da €149,00
Categorie
Ultimi prodotti visti